BLOG, RICETTE
Leave a comment

Pane Integrale con Pasta Madre

pane intero

Il pane fatto con la pasta madre ha tutto un altro sapore rispetto a quello fatto con il lievito di birra, per non parlare poi del profumo!

E poi, diciamolo, che fare il pane da sé, da una grande soddisfazione! Anche se è una ricetta che consta per la maggior parte di due semplici ingredienti come acqua e farina, è sempre meraviglioso ed emozionante vederlo lievitare, aspettare che esca dal fono e attendere si intiepidisca per poterlo assaggiare.

Non so voi, ma io sono sempre in trepidante attesa di verificare come è venuto. Perché non ho mai fatto un pane uguale all’altro, anche usando la stessa ricetta. Tante sono le variabili che possono modificare il gusto e la consistenza, a cominciare proprio dalla pasta madre, passando per il meteo e finendo con l’umore!

Ogni volta è sempre la stessa emozione! E dal momento che in questo periodo abbiamo tutti bisogno di sentimenti positivi, ecco che fare il pane si trasforma in un atto terapeutico in grado di liberare la mente per un po’ dai rimuginii meno favorevoli.

Ecco come l’ho fatto!

PANE INTEGRALE CON PASTA MADRE

100 gr di pasta madre rinfrescata

250 gr farina integrale di farro

250 gr farina di grano tipo 2

1/2 cucchiaino di sale

acqua qb

Ho rinfrescato la pasta madre alle 16 e l’ho lasciata fuori dal frigo fino alle 20.

Ho sciolto la pasta madre in un po’ di acqua, poi ho unito le farine e il sale.

Ho impastato finché il panetto non è diventato omogeneo, morbido ed elastico.

Ho cosparso la superficie con un goccio di olio, per evitare che si formi la crosta, ho coperto con una pellicola e lasciato fuori frigo ancora 1 ora circa.

Poi messo in frigo fino al mattino dopo.

Ho tolto l’impasto dal frigo verso le 8 di mattina, l’ho lasciato a temperatura ambiente ancora fino alle 10,30 circa, ho impastato molto delicatamente dando la forma al mio pane (io ho fatto un filoncino da riporre nello stampo da plum-cake), l’ho messo nello stampo, ho cosparso la superficie con la farina e ho fatto dei tagli decorativi (devo ancora affinare la tecnica!).

Ho lasciato lievitare fino alle 16.30 e ho infornat0 a 200° per 50 minuti.

Il pane è pronto quando, bussando sulla fondo, si sente un rumore sordo di “vuoto”.

Una volta terminata la cottura, ho lasciato raffreddare per qualche ora.

Ecco una foto della sezione del pane!

pane fetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *