BAMBINI, BLOG, RICETTE
Leave a comment

Cucina Veloce e Salutare: la Farinata in padella

IMG_2068

La chiamano farinata, cecina, torta; i più fantasiosi hanno inventato nomi come “fari-frittata” o “frittata senza uova”!! Ne ho trovato traccia anche nella tradizione culinaria indiana.

Insomma, qualsiasi nome abbia, questo rimane un piatto davvero ottimo e gustoso, pronto a soddisfare palati di ogni genere, dai grandi ai più piccoli commensali seduti alla nostra tavola.

Si tratta di una sorta di focaccina fatta con una miscela di farina di ceci, acqua, olio e sale ed è una portata ottima dal punto di vista nutrizionale, fonte di carboidrati, proteine, fibre e grassi amici della salute. In aggiunta è un alimento naturalmente privo di glutine.
Per farne una versione che sia anche salutare, basta prestare attenzione a inserire le giuste quantità di olio e sale.

Ma la caratteristica principale della “mia” farinata è la facilità e velocità di preparazione, che la rende un piatto immancabile nella cucina quotidiana più spiccia: infatti io la faccio in padella, proprio come fosse una frittata, cuocendola qualche minuto per lato, ed il gioco è fatto e concluso.

Unica accortezza da verificare è che la padella sia realmente antiaderente, fattore indispensabile per una buona riuscita.

Vediamo la ricetta nel particolare.

FARINATA IN PADELLA (dosi per padella diametro 25 cm.)

100 gr acqua
50 gr farina di ceci
1 cucchiaio di olio evo
1 pz di sale

Mescolare acqua e farina, sciogliere i grumi e fare riposare almeno 2-3 ore (anche tutta una notte o tutto il giorno va benissimo, anzi, meglio).

Dopo il riposo aggiungere olio, sale e mescolare.

Sporcare il fondo della padella con un filo di olio e cospargere su tutta la superficie.

Accendere il fuoco e dopo poco aggiungere la pastella. Abbassare il fuoco al minimo (attenzione perché ogni fornello ha il suo livello, bisognerà fare delle prove) e coprire con coperchio e fare cuocere per 7-8 minuti, poi, con l’ausilio del coperchio girare la farinata e cuocere per gli stessi minuti.
Al momento di girarla la farinata dovrà essere già asciutta sulla superficie, altrimenti è necessario qualche minuto in più.

Fare freddare qualche minuto e poi servire.

Questa è la versione base, si possono aggiungere verdure a piacimento dentro la pastella, prima di versarla in padella. In caso i tempi di cottura potrebbero allungarsi un po’.

Da provare con il porro stufato!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *