BLOG, CONSIGLI, RICETTE
Leave a comment

Eliminare vecchi ristagni: Crostini di polenta con funghi Shitake.

IMG_1969

Siamo a gennaio ed è questo forse il mese più freddo dell’anno.

Macrobioticamente parlando,il periodo tra gennaio e febbraio, corrisponde all’elemento “Acqua”.

Questo tipo di energia è molto profonda e forte e in generale, rappresenta la sede della nostra vitalità. I principali organi ad essa collegati sono reni e vescica: il benessere di questi è fondamentale, in quanto all’energia acqua è strettamente connesso il concetto di longevità, che nella la medicina tradizionale cinese, prende il nome di “Jing”. (Per saperne di più sullo Jing clicca qui).

Secondo la macrobiotica, tutto ciò che in generale esaurisce la nostra carica vitale, ovvero la nostra prospettiva di vita, sono gli eccessi. Di stress, di sostanze tossiche, di sale, zucchero, di cibi animali e via dicendo.

Quindi ciò che vi propongo oggi è di mettere un po’ di ordine nello stile di vita in generale (se avete bisogno di un aiuto, non esitate a contattarmi) e una ricetta che vi da una mano a sostenere la vostra vitalità.

I funghi shitake infatti sono un ottimo rimedio per eliminare i ristagni in generale e vecchi accumuli di sale.
Qui accostati alla polenta )magari quella con il grano saraceno che ci dà un po’ di calore in più, utile con questo freddo) ma buonissimi anche da soli come contorno.

CROSTINI DI POLENTA CON FUNGHI SHITAKE

250 gr farina di mais o per polenta taragna
Acqua o brodo qb (per i rapporti farina acqua seguire le indicazioni dietro la confezione)
100 gr di funghi shitake freschi (potete usare anche quelli secchi, dopo averli ammollati in acqua)
1 cipolla grande
1/2 spicchio di aglio
Sale qb
Olio evo qb
Prezzemolo tritato
Pirottini da muffin (usa e getta se si vogliono servire i cestini senza contenitore)

Cuocere la polenta nell’acqua (o nel brodo per una versione più saporita) seguendo le istruzioni sul retro della confezione.

Terminata la cottura, distribuirla su una placca da forno rivestita con carta forno per l’altezza di 1 cm e mezzo circa.
Tenere da parte e lasciare freddare.

Nel frattempo tritare finemente la cipolla e l’aglio lasciarlo in spicchi grandi così da poterlo rimuovere dopo la cottura se si desidera e farli soffriggere con poco olio. Aggiungere qualche granello di sale e stufare a fuoco basso con un goccio di acqua fino a farla evaporare. Aggiungere i funghi (se sono funghi grandi meglio tagliarli in pezzi più piccoli) e cuocere a fuoco basso così da formare una crema densa.

Intanto riprendere la polenta ormai freddata e con un coppapasta o formine per biscotti, effettuare i tagli in modo da dare forma ai crostini.

A cottura ultimata dei funghi, spegnere e aggiungere un po’ di prezzemolo tritato. Se necessario infornare i crostini per un paio di minuti spennellandoli con un po’ di olio evo, sfornarli e ricoprirli con i funghi e servire i tutto caldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *