BAMBINI, BLOG, CONSIGLI, RICETTE
Leave a comment

Zuppe dalle mille Virtù: 6 ricette con proprietà curative

image

La zuppa è un ottimo piatto da consumare in inverno perché riscalda il corpo nelle fredde giornate senza sole.
Ma le zuppe hanno anche altre proprietà che si amplificano se vengono assunte al momento giusto e a seconda degli ingredienti usati, diventando anche veri e propri rimedi terapeutici.

La prima norma che ci permette di usufruire appieno delle proprietà benefiche di queste preparazioni, consiste nel consumarle ad apertura del pasto, prima di ingerire qualsiasi cosa. Questo perché le zuppe vegetali preparano lo stomaco a ricevere il cibo, attivando in maniera appropriata tutto il processo digestivo.

Vediamo allora, tra zuppe e brodi, sei gustose preparazioni dalle mille virtù.

ZUPPA DI MISO

La zuppa di miso è la regina tra i piatti macrobiotici di questo genere.
Il miso infatti è un toccasana in quanto a salute in generale. Antico segreto orientale di benessere e longevità, particolarmente indicato per la cura dei problemi del tratto gastro intestinale e nei casi in cui sia necessario disintossicarsi e riequilibrare salute ed energia. (Clicca qui per maggiori informazioni sul miso).h

1 pezzo di alga wakame
1 carota
1 cipolla
1 pezzo di cavolo cappuccio o verza (o altra foglia verde)
1 cucchiaino di miso a persona
Prezzemolo tritato

Mettere l’alga in ammollo per circa 10 minuti e tagliarla finemente. Tagliare la cipolla a spicchi sottili, la verza a striscioline e la carota a dadini.
Portare a bollore circa 1 l e mezzo di acqua, aggiungere l’alga, la cipolla e la carota. Proseguire il bollore per qualche minuto e aggiungere la verza. Continuare il bollore per circa 15-20 minuti.
Sciogliere il miso necessario in qualche cucchiaio di acqua delle verdure, spegnere il fuoco e dopo qualche minuto aggiungere il miso sciolto al resto della zuppa.
Servire spolverando con il prezzemolo.

ZUPPA DI LENTICCHIE

È un ottimo piatto, prevalentemente proteico ma particolarmente leggero: le lenticchie infatti sono annoverate tra i legumi con il minore contenuto di grassi, adatte quindi a chi deve tenere sotto controllo il peso.

250 gr di lenticchie
Brodo caldo (o acqua calda) qb
2 cipolle
Mezza carota piccola
1 foglia di alloro
1 spolverata di curry
Olio evo
Qualche pizzico di sale

Tagliare le cipolle e la carota a piccoli dadini, tenere in caldo il brodo.
Riscaldare l’olio in una pentola sufficientemente grande e versare la cipolla, fare rosolare, sfumare con acqua, aggiungere qualche granello di sale. Versare la carota e rosolare per qualche minuto, aggiungere successivamente le lenticchie, rosolare per un paio di minuti e successivamente ricoprire con il brodo. Aggiungere la foglia di alloro e cuocere per il tempo necessario a fuoco lento. A fine cottura aggiungere sale e una spolverata di curry.

BRODO DI FUNGHI SHITAKE

I funghi shitake hanno note proprietà curative, tra cui rilassare il corpo e sciogliere i grassi.
Questo brodo costituisce un’ottima base per molte preparazioni, da minestre a risotti e zuppe, per aggiungere un effetto rilassante e dimagrante ai nostri piatti.
Ma attenzione a non consumarlo troppo spesso o in elevate quantità: questi funghi hanno anche la particolarità di abbassare la pressione.

1 pezzetto di alga kombu
4/5 funghi shitake
2 litri di acqua

Ammollare i funghi per almeno mezz’ora in acqua tiepida e successivamente tagliarli a striscioline sottili.
Unire alga e funghi in una pentola con acqua e portare a bollore, sobbollire a fiamma bassa e con coperchio per un quarto d’ora, filtrare il brodo.

ZUPPA DI FARRO

Questa zuppa costituisce un piatto completo: contiene infatti cereali, legumi e verdure. In particolare queste verdure hanno un gusto tipicamente dolce e vengono cotte a lungo, ciò costituisce un efficace rimedio contro gli attacchi di fame e quella “voglia di dolce” nemica di salute e linea.

1 tazza di zucca tagliata a cubetti
1 tazza di carota tagliata a cubetti
1 tazza di porri tagliati a striscioline
1 tazza di lenticchie rosse decorticate
1 tazza di farro decorticato precedentemente ammollato
2 foglie di alloro
Acqua calda (o brodo) qb
Olio evo
Sale qb

Scaldare due cucchiai di olio in una pentola, aggiungere il porro, rosolare per un minuto circa aggiungendo qualche granello di sale. Sfumare con un goccio di acqua e lasciare evaporare. Inserire poi zucca, carote, lenticchie e farro. Coprire con acqua o brodo per circa 2/3 dita sopra le verdure. Una volta raggiunto il bollore abbassare la fiamma, il brodo deve sobbollire lentamente. Portare il farro a cottura. A fine cottura aggiungere il sale e lasciare riposare per almeno mezz’ora prima di servire.

BRODO DI ALGA KOMBU

L’alga kombu è un ottimo depurante del tratto intestinale, ricchissima di minerali come calcio, potassio, ferro e fosforo, svolge un’azione benefica sulla qualità del sangue ed è un potente eliminatore di tossine dal corpo. Viene usata in molte preparazioni terapeutiche in ambito macrobiotico.
Essendo straordinariamente ricca di sodio, l’alga kombu non si mangia e viene eliminata dopo la cottura.

10 cm di alga
1 litro di acqua circa
Mezza carota tagliata a dadini
Mezza cipolla tagliata a dadini
Mezzo rapanello (o daikon) a dadini
1 cucchiaio di miso
Succo di zenzero

Ammollare l’alga per 10 minuti circa. Bollire le verdure insieme all’alga per 15-20 minuti, togliere l’alga e spegnere il fuoco. Aggiungere il miso e il succo di zenzero.

ZUPPA DI AZUKI E ZUCCA AL ROSMARINO

I fagioli azuki hanno la particolarità di essere estremamente digeribili, per questo motivo sono molto indicati all’inizio dello svezzamento del neonato e in persone con particolari debolezze digestive.

200 gr di azuki ammollati
100 gr zucca a cubetti
1 pezzetto di alga kombu
1 cipolla grande tritata
1 rametto di rosmarino fresco
Olio evo e sale qb

Scolare gli azuki e cuocerli insieme all’alga in abbondante acqua.
Scolarli, eliminare l’alga e tenere da parte circa 1 l d’acqua di cottura.
Scaldare in una pentola qualche cucchiaio di olio, inserirvi la cipolla e qualche granello di sale, sfumare con acqua e lasciare evaporare.
Inserire rosmarino e la zucca, successivamente i fagioli e poco alla volta la loro acqua di cottura, fino a raggiungere densità e cottura desiderati. Regolare di sale e servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *